Tre potenti chiamate all’azione che possono duplicare le tue conversioni

Una delle cose che faccio bene è aiutare le persone ad ottenere un alto tasso di conversione usando tre tipi diversi di call to action che condividerò con te in questo articolo. Se ti sembra troppo da implementare in una singola presentazione o video di vendita, non ti preoccupare, ti mostrerò esattamente come devi fare. Continuate a leggere per saperne di più!

Oggi, voglio condividere con te tre chiamate all’azione per aiutarti a iniziare la tua scalata verso il successo. Questi tre potenti esempi di invito all’azione possono raddoppiare le conversioni nei tuoi video di vendita, se non triplicarle.

Tre esempi di chiamata all’azione che ti aiuteranno a vendere di più

  1. Chiamata all’azione 1: Contrasto di prezzo
  2. Chiamata all’azione 2: La voce nella loro testa
  3. Chiamata all’azione 3: Emozioni

La prima chiamata all’azione che dovresti realizzare è quella che io chiamo “contrasto dei prezzi”. In molti video di vendita, questo è ciò che accade: l’oratore inizia a parlare al pubblico, approfondendo ogni passaggio e infine parlando dell’offerta. Nel momento in cui vengono discussi i prezzi l’oratore dirà qualcosa tipo “Ok, l’investimento che devi realizzare oggi è di 497 Euro”.

Tuttavia, quando si introduce l’argomento “prezzi” è molto probabile che si crei un certo livello di tensione. Bene, se vuoi realizzare un alto numero di vendite, è fondamentale liberarti di questa tensione. Puoi farlo attraverso la tecnica del contrasto dei prezzi.

Come funziona

Ti faccio un esempio. La prima cosa da fare è dare ai tuoi potenziali clienti il quadro completo. Ciò significa che devi dire: “Ho clienti con cui lavoro in tutta Italia (o tutto il mondo) e in effetti esiste una manciata di loro con cui lavoro ogni anno e che investono oltre 50.000 euro nei miei programmi. Li aiuto individualmente a sviluppare la strategia e i funnel di marketing e a progettare le loro offerte in modo che possano acquisire nuovi clienti ogni giorno.

Anche se potresti non essere uno di questi clienti che sono in grado di investire quella somma di denaro ogni anno, sono appassionato a quello che faccio e amo aiutare le persone ad avere successo. La mia missione è quella di aiutare tante persone in tutto il mondo che sono motivate a lanciare il proprio business online e vendere attraverso i video o tramite eventi dal vivo. Voglio aiutarli a portare il loro messaggio e i loro prodotti all’umanità. Se tutto ciò risuona come te, voglio renderti questo programma disponibile ad un investimento “entry level”.

Piuttosto che investire 50.000 euro per lavorare con me One-to-One, quello che ti voglio offrire oggi è un programma da 2.000 Euro. Per chiunque sia nuovo in questo settore, deve sapere che questo è il valore minimo di questo corso. Inoltre, supponiamo che tu riesca a lanciare il tuo funnel entro i prossimi 30 giorni e che i tuoi potenziali clienti acquistino i tuoi prodotti. Alla fine sarai in grado di recuperare in meno di due mesi i 2.000 Euro che hai investito.

Che dire del ROI?

“Ora, non posso garantire il tuo ritorno sull’investimento (ROI) perché non sarebbe reale. Non posso sapere ad oggi quale sarà il rendimento esatto per te.

Ma so come è stato per i miei clienti. Prendi il mio cliente Luca come esempio. Entro i primi quattro mesi dal lancio del suo funnel, è stato in grado di guadagnare oltre 25.000 Euro.”

Gestire le aspettative

“Ora, come ti ho già spiegato non posso sapere quale sarà il ritorno sull’investimento per te, tuttavia, quello che so è che c’è un costo di “inattività”. Per chiunque sia seriamente intenzionato a lanciare una nuova attività online, il valore minimo del programma è di 2.000 Euro. Ma non ho intenzione di chiederti di investire quell’importo oggi. L’importo che sto per chiederti di investire è di soli 497 euro. Ciò significa che se confermi oggi, puoi ottenere questo programma per una frazione di quello che è il vero valore.

Per alcuni di voi, questo programma potrebbe valere centinaia di migliaia di euro. È stato così per me e lo è stato per molti dei miei clienti. Ma tutto quello che ti chiedo oggi sono 497 euro “.

Fai la chiamata all’azione

Nota il modello che ho utilizzato. Ho creato un contrasto di prezzo a più livelli. In primo luogo, ho dato il prezzo per il mio coaching personale, che è di 50.000 euro. Il secondo contrasto che ho realizzato è stato quello del valore minimo del programma, ossia 2.000 al minimo. Poi ho comunicato il prezzo finale di 497 euro.

Quando passo da 50.000 a 497 euro, posso dire ai miei potenziali clienti che possono iscriversi al mio programma per una frazione del suo valore. È tecnicamente un investimento di 2.000 euro, ma possono averlo per solo 497 euro.

Al momento della chiamata all’azione, potrei dire: “Fai clic sul link qui sotto per iscriverti a 497 euro, che è una frazione dell’investimento. È tutto quello che devi fare. Clicca quel pulsante.”

Questo è il primo invito all’azione: il contrasto dei prezzi. Costruisci il prezzo e crea tensione. Costruisci il contrasto del prezzo a più livelli. È così che lasci uscire la tensione. Per prima cosa stabilisci il valore massimo, quindi abbassa il prezzo della tua offerta. È una strategia efficace, ma è solo uno degli esempi di call to action che puoi implementare.

Chiamata all’azione 2: La voce nella loro testa

La seconda cosa a cui devi davvero prestare attenzione è la voce nella testa del pubblico. Questo è veramente importante. Troppe volte, ho visto oratori fare offerte senza essere in risonanza con il pubblico e questo accade soprattutto quando vengono usati video di vendita. In un video infatti non puoi sapere se il pubblico che guarda è abbastanza ispirato o stimolato e soprattutto, non sai cosa dice la voce nella loro testa.

Riconoscere quello che stanno già pensando

Ecco perché ora è il momento di individuare la voce interiore del tuo pubblico. Per farlo, puoi dire loro: “Ho appena menzionato l’investimento che hai bisogno di realizzare. Ora alcuni di voi che stanno ascoltando potrebbero pensare: “beh, è davvero un buon affare”. Tuttavia, potresti anche avere una voce nella tua testa che dice: “Il denaro è un problema”.

Quello che voglio condividere con te adesso è che ho capito dopo tanti anni di esperienza è che le finanze personali sono una vera barriera. Tuttavia, non dovresti permettere che i soldi ostacolino i tuoi sogni. Se vuoi davvero farlo, so che puoi essere pieno di risorse. So che puoi farlo accadere.”

Sottolinea il costo

Il punto è che c’è un costo ancora più alto per te oggi. Non sono i 497 euro, questo è un investimento. Il vero costo è ancora in attesa di essere svelato. Vedi, potresti continuare ad aspettare, a procrastinare e alla fine non riuscire mai a realizzare quello che per te è davvero importante.

Non solo ti costerà la mancanza di libertà nel tuo stile di vita, ma ti costerà anche del tempo perso con la tua famiglia. Ti costerà il tuo stile di vita da sogno. Alla fine, l’unica domanda che devi farti è: “cosa valgono veramente per me queste cose?”

O forse hai un messaggio dentro che vuoi condividere con il mondo e stai pensando, “il mondo non lo sentirà mai”. Sei bloccato qui.

Superare la voce nella testa

“Puoi vivere con questo rimorso e vivere ogni singolo giorno con la scelta che hai fatto – o puoi prendere una decisione intelligente oggi. Puoi fare l’investimento di 497 Euro e imparare nuovi modi per essere intraprendente. È tempo di prendere questa decisione oggi.

Io sono qui con te e sono pronto a seguirti passo dopo passo, ma devi prima superare la voce nella tua testa che dice che non puoi farlo. Se questo è davvero ciò che vuoi, di sì a questa offerta. Fai clic sul pulsante qui sotto e iscriviti.”

Parlare con la voce nella testa del pubblico è il secondo invito all’azione più importante. È potente e convince. Tuttavia, ci saranno sempre alcuni membri del pubblico testardi che hanno bisogno di più esempi di call to action per entrare a far parte del tuo programma.

Chiamata all’azione 3: Emozioni

La terza cosa che puoi sfruttare è l’emozione. Di solito, questa è l’ultima chiamata all’azione che farai. Questo è ciò che puoi dire al tuo pubblico per convincerli:

“Questa è la tua ultima possibilità di entrare a far parte di questo programma. Mentre stai guardando questo video, il tuo interesse potrebbe essere stato innescato. Ma forse semplicemente non hai quel senso di urgenza che ti spinge a prendere la decisione adesso. Bene, voglio aiutarti e ti esorto a decidere oggi.”

Sii lì con loro

“Voglio stringerti la mano e creare una partnership. Voglio camminare insieme a te passo dopo passo e realizzare insieme il tuo sogno.
Quindi prendi la tua carta di credito e investi in te stesso una volta per tutte. Perché se non lo fai oggi, potresti trovarti alla fine della tua vita, un giorno o l’altro, a guardare indietro e chiederti cosa sarebbe potuto accadere se lo avessi fatto. Forse la tua vita finirà bene, e avrai una pensione decente. Tuttavia, non vuoi qualcosa di meglio di decente? Non preferiresti qualcosa di straordinario per te e per le persone che ti stanno a cuore? Non vuoi prenderti quello che ti meriti?”

Fai tutto per il tuo pubblico

“Se non ti dai tu quello che meriti, chi lo farà?

Io sono qui per te in questo momento. Questa è la tua ultima possibilità perché non penso che ci saranno molti altri che staranno al tuo fianco come me.

Quindi prendi la decisione. Clicca il link qui sotto e iscriviti per fare accadere ciò che per te è importante. Questa è la tua ultima possibilità di ottenere questa offerta. Clicca il link. Iscriviti.”

Come utilizzare i 3 esempi di chiamata all’azione

In un breve video di vendita, in genere si effettuano tre chiamate all’azione. A volte, ne avrai bisogno anche di quattro o cinque. Non devi utilizzarli tutti ma devi assicurarti di creare il giusto impatto. Ad esempio, su un prodotto di 47 euro, se fai un paio di inviti all’azione e li presenti bene, il tuo pubblico dovrebbe dire di sì. Tuttavia, in un video di vendita in cui venderai un prodotto che costa oltre i 300 euro, potresti dover utilizzare tutti e tre le chiamate all’azione.
Applica il contrasto dei prezzi, fai appello alla voce nella testa del pubblico e utilizza le emozioni. Con questi passaggi avrai sicuramente successo.

Alla fine della giornata, non importa quanto sia buono e utile il tuo prodotto o servizio, non vale niente se non riesci a convincere le persone ad acquistarlo. La buona notizia è che i tre esempi di call to action che ti ho spiegato sono pensati proprio per aiutarti a convincere. Implementali e aumenta i tuoi tassi di conversione!

Se hai trovato questo articolo interessante e vuoi sapere esattamente come applicare queste strategie, vai qui.

Commenta questo articolo facendomi sapere la tua opinione, leggo e rispondo personalmente ad ogni commento. Inoltre puoi condividere sui social l’articolo che stai leggendo contribuendo a diffonderne il valore tra i tuoi amici.

Commenti